Residenza Privata Villa Richelmy

“Il nostro corpo è un giardino di cui è giardiniere la nostra volontà”

William Shakespeare

Autore di questa dimora storica privata e del suo antico parco è Carlo Ignazio Galletti, discepolo dello Juvarra, che nel 1774 ha ideato e realizzato un impianto elleiforme per il parco, grazie al quale con un unico colpo d’occhio si ha la prospettiva della villa e la vista della scalinata, che conduce ad un terrazzamento da cui di gode di uno splendido panorama. Il giardino antistante la villa è impreziosito da un anello di ortensie dalla rigogliosa fioritura. Una gloriosa sofora giapponese pluricentenaria si staglia contorta verso il cielo.